domenica 30 dicembre 2012

Gli episodi di Manuel - 2



Vai all'episodio n. 1.


Dal Consiglio Comunale del 18 dicembre


Preparato riassunto per QC.
Assenti giustificati Scozia e Zampieri. Si vota il verbale della seduta precedente poi si passa al punto 2) MODIFICA ALLA DISTRIBUZIONE PLANIVOLUMETRICA E MODALITÀ' ATTUATIVE DEL COMPARTO T1.
L’architetto Cannistrà illustra le modifiche che sono state apportate alle regole di attuazione di quello che viene chiamato comparto T1 e cioè del complesso residenziale che sorgerà a Colturano. Per somma semplificazione anche l’architetto usa questa suddivisone:
Ambito A) area Guzzeloni1- a Nord di Colturano
Ambito B) area Pio Albergo Trivulzio – in centro Colturano
Ambito C) area Guzzeloni 2 – a Sud di Colturano (tra rotatoria e trattoria Pesa più o meno. Ho ricavato da Google l’immagine qui sotto, giusto per visualizzare le tre aree).

Vista la crisi nel settore edilizio l’operatore unico, che in un primo momento sembrava disposto all’acquisizione dell’intero comparto, ha desistito dall’operazione e quindi si è pensato che il rimodellamento su tre ambiti distinti possa essere più appetibile per il mercato immobiliare. Il comparto A è destinato a edilizia legge 167 (circa 10 lotti)e prevede abitazioni di due piani massimi in altezza. L’ambito B edilizia residenziale con abitazioni a tre piani massimo, e l’ambito C, un intervento di edilizia commerciale su area non molto estesa. Il bando di gara per partirà già nel 2013 per l'ambito A. Approvato all’unanimità
Punto 3) ADOZIONE PIANO GOVERNO DEL TERRITORIO E PIANI DI SETTORE CORRELATI. Sono presenti i tecnici che hanno redatto il PGT già presentato ai cittadini in due assemblee pubbliche. L’architetto Maffioletti illustra le linee guida che hanno dettato la strategia per unire i tre ambiti del paese  (Balbiano, zona Comune e Colturano) inserito per l’82% del suo territorio nel parco Agricolo Sud Milano e che vedrà nei prossimi anni crescere i suoi residenti a circa  3000 persone. L’architetto Maffioletti cita questa frase: “L’urbanistica è politica tecnicamente assistita” (frase che in rete si trova associata al nome dell’urbanista Francesco Indovina che appunto sottolinea come le scelte politiche di una amministrazione sono le fondamenta di ogni piano urbanistico). Il PGT vedrà una fase di partenza a breve termine ed una a lungo termine: guardare lontano per costruire un’immagine per il futuro. Si rimarca ancora il fatto della divisione delle tre comunità e dell’obbiettivo posto dall’amministrazione di ricompattarle. La possibilità di unite Balbiano all’abitato di via Verdi è dato dalle opere compensative della TEM (opere molto ben difese e sostenute anche dalla Prov. di Milano). Una seconda fase vedrà unire la zona del Comune con l’abitato di Colturano in un disegno più ampio che vedrà “cucire” i tre nuclei attraverso la riqualificazione dell’Addetta che fungerà da connessione tra le comunità con la creazione del Parco dell’Addetta. “We have a dream”, è stato il motto che, scherzando, dice l’architetto Maffioletti, si sono dati i tecnici nel progettare il PGT.
Per il consigliere Barbato il piano è un’utopia ma “non mi sento di votare contro. Se solo si realizzasse il 30% di quello che c’è nel piano, sarebbe un successo”.  Approvato all’unanimità.
Punto 4) ATTO DI INDIRIZZO PER L'ESERCIZIO IN FORMA ASSOCIATA DELLE FUNZIONI FONDAMENTALI TRA I COMUNI DI COLTURANO, DRESANO E VIZZOLO PREDABISSI. La spending review impone ai comuni al di sotto dei 5000 abitanti di riorganizzarsi,  accorpando i servizi per limitare le spese. Si inizia associando tre funzioni entro fine febbraio (catasto, protezione civile e politiche sociali) e via via tutte le altre 6 entro la fine del 2013. Il Sindaco afferma che non sono scelte facili perché vedono coinvolte persone: 21 a Vizzolo, 9 a Colturano e 12 a Dresano.  Nel suo intervento la vicesindaco Dosi dice : “E’ il secondo sogno che presentiamo questa sera: l’unione dei piccoli comuni per rilanciare la presenza di servizi ed anche per rilanciarli. Questa opportunità di unione comunale può essere una risorsa per avere un “peso politico” maggiore in Regione o in Provincia. Non vogliamo che si creino disservizi e non ci saranno dislocazioni di uffici. Approvato all’unanimità.

giovedì 13 dicembre 2012

Ci siamo tutti?

Ecco che tanti messaggi cominciano ad arrivare. Mi piace ricordarvi tutti e racchiudervi in un grande abbraccio. A volte per colpa dell'età, la mia, i nomi ed i visi per qualche attimo vanno in stanby ma poi tutto si riaccende e siete chiari e limpidi come ai bei tempi.
AUGURI A TUTTI VOI CHE MI AVETE PERMESSO DI CONDIVIDERE  UN TRATTO DI STRADA. Vi abbraccio forte.
(Sono rimasta affezionata a questa foto che racchiude nella sua semplicità lo spirito che ci fa radunare tutti gli anni, seppur virtualmente,  da tutti gli angoli del mondo).

venerdì 30 novembre 2012

PGT COMUNE COLTURANO - seconda assemblea



29 Novembre 2012 - PRESENTAZIONE PGT alle parti sociali ed economiche e ai cittadini di Colturano. Serata molto lunga, articolata e, come successo per la precedente serata tenutasi il 20 settembre 2011, solo verso le 23 si è aperto il dibattito con il pubblico. Il PGT è lo  strumento attraverso il quale le pubbliche amministrazioni pianificano lo sviluppo urbanistico del territorio, coinvolgendo e recependo gli indirizzi di tutta la comunità che è chiamata ad esprimersi attraverso la “progettazione partecipata”.  Sono stati illustrati ieri sera molti particolari tecnici che ci sarà magari occasione di approfondire ancora nelle sedi opportune. La traccia è quindi confermata: unire i tre tronconi del paese. Il primo passo sarà il declassamento della provinciale, nel tratto di Balbiano, a strada comunale con la costruzione ex novo del tratto della nuova SP  spostata più all’interno del Parco Sud, verso l’Addetta. Non si sa quando e non si sa come visto che il progetto, opera compensativa inserita nel progetto della TEM continua a subire scossoni, rimandi, ridimensionamenti. Nel tratto tra il Municipio e la rotonda sulla Cerca è previsto lo sviluppo della futura Citta’ Urbana di Colturano. Cosa vuol dire? Vuol dire che in questa zona è previsto che sorgano sia abitazioni ma anche e soprattutto il centro dei servizi per l’intero paese. Gli abitanti di Balbiano vi potranno accedere comodamente dalla ciclabile e dalla strada comunale di cui abbiamo detto più sopra mentre per gli abitanti di Colturano si ipotizza, è prevista, non so bene quale termine usare, una strada comunale che supera la Cerca in sovrappasso e supera la Sodio-Bettola in sottopasso congiungendo così l’abitato di Colturano alla zona dei servizi e a Balbiano.

L’immagine lì sopra è quella della presentazione di settembre 2011 che nella sostanza non cambia rispetto a quanto presentato ieri sera. Un lungo discorso si è aperto sulla costruenda TEM che, di fatto, con il collegamento Cerca-Binasca (tra Melegnano e Colturano) e il collegamento tra la provinciale Santangiolina e la via Emilia (tra Vizzolo e Cerro) toglierà traffico a Melegnano convogliandolo sulle due arterie che ci attraversano: Cerca e Sordio-Bettola. Un inciso: mi ricordo benissimo che durante l’assemblea del 26/10/2010 il relatore della TEM continuava a rassicurare noi astanti, poco entusiasti di tutto quanto si andava illustrando e molto scettici sull’effettiva diminuzione del traffico; gli studi sulla viabilità, ci disse, indicavano una diminuzione dei flussi di traffico sul nostro territorio. Che dire?

domenica 18 novembre 2012

Gli episodi di Manuel - 1


Tatiana è una ragazzina di 11 anni, lei mi chiama "zia Dani" anche se sono solo l'amica della sua mamma. Lei per tutti noi è la nostra "Tati". Con grande coraggio, tanta fatica, con l'aiuto costante, paziente, giornaliero soprattutto della mamma, Tatiana sta affrontando la prima media con una massiccia dose di consapevolezza e di voglia di sfida per superare alla grande gli ostacoli che dislessia e  discalculia mettono tra lei e lo studio. I risultati ci sono e lei ne è orgogliosa anche se dovrà lavorare più sodo degli altri per incamerare le nozioni.Come per magia, però, davanti ad un foglio bianco e ad una matita, Tati è svelta e fantasiosa. Da piccola, me la ricordo, disegnava animali, soprattutto cavalli, sempre con un suo tratto particolare. Mi sono piaciute molto alcune vignette che mi ha mostrato la mamma e ho chiesto a Tati di farmene una a tema natalizio. Ecco quindi Manuel, il ragazzino dal ciuffo biondo che mette sempre nelle storie che inventa, alle prese con una lungo elenco di regali. La morale è lì sotto gli occhi. Grazie Tati, è molto bello e siccome mi hai dato il permesso di pubblicarlo, eccolo lì.

Associazione Italiana Dislessia - AID
La dislessia spiegata con una metafora.


IMU 2012 Colturano - 5 per mille


Vogliamo ri-parlare di IMU? Si perchè, anche non avendone voglia bisogna riprendere il filo del discorso e ...fare il saldo. Invecchio anche io, e sì, e più invecchio più mi incavolo quando non trovo subito quello che cerco. Sul sito del Comune non trovo nulla di nulla che parli di IMU: non la delibera, non un link dedicato, non uno straccio di notizia, il niente assoluto. Va bè, il sito è da rifare, è risaputo, ma non mi sembra una buona scusante. Abbiamo sempre la disponibilità delle impiegate, è vero, e meno male che la posta elettronica ci facilita il dialogo ma...santo cielo, l'informazione dovrebbe essere in punta di clic ormai. Lo so che l'aliquota è aumentata al 5 per mille, lo so perchè ero in consiglio comunale quando è passata la delibera di giunta, ma mi parrebbe corretto trovare sul sito una sezione dedicata alla tanto "amata" imposta, soprattutto ad un mese dal saldo. Ieri poi mi scrive un amico: "cercavo qualcosa sull'Imu ed ho visto che praticamente è introvabile sul sito del Comune, oppure sono io che non ci vedo?" No, è che proprio non c'è. Trovi la delibera sul sito del Ministero delle Finanze, (qui, il link diretto alla delibera). Dall'ufficio tributi hanno iniziato a recapitare le copie dell'F24 con il saldo da pagare. Chi vuole cimentarsi con il programma che è stato segnalato anche dall'Ufficio Tributi del nostro Comune può trovarlo qui.
Si è parlato di IMU anche qui

domenica 11 novembre 2012

mercoledì 10 ottobre 2012

Io ci spero, non ne posso più. Pochi ma subito.

La mia postazione in Rodio a San Donato Milanese prima del fallimento
Forse ci siamo. Dalla verifica della mia posizione INPS, il CAF mi risponde che raggiungerei i requisiti per la pensione anticipata (la famosa opzione donna SOLO regime contributivo) il 30/9/2012 e quindi la pensione avrà decorrenza 1/10/2013. Solo contributivo vuol dire perdere una buona fetta di pensione ma d’altro canto, con 35 anni di contributi versati e 58 anni di età non mi rimangono molte alternative e con l’aria che tira meglio “prendere il malloppo”, anche se ridotto, e darsi alla fuga prima che si inventino ancora qualche “scarligata” in avanti. Ditelo che devo morire prima de vedè un ghèi  così mi rassegno.

domenica 7 ottobre 2012

Te lasàd a càa el telefonino….

balbiano 
A zonzo da sola tra le campagne qui intorno e poi a Dresano, alla sagra.  Il telefono l’ho dimenticato sì. Che pizza con sto telefono, se non mi vedete tornare venitemi a cercare in qualche fosso. Avrei dovuto fare tre foto per il compito a casa del gruppo fotografico ma sono tornata con materiale usabile solo per documentare il mio pomeriggio vagabondo, inguardabili sotto il profilo della “composizione fotografica”.
i peperoncini del Dumèneg Incontrato signor Domenico alle prese con i peperoncini da seccare e tritare. “Go de mèt su la pastina” (erano le quattro e mezza del pomeriggio) e così ho pedalato verso Dresano. Raduno di Bianchine d’epoca, qualche bancarella, pesca di beneficenza e altro su cui non avevo più tempo per soffermarmi. Il tempo l’ho esaurito in gran parte al banchetto di Legambiente; questionario e chiacchierata con i due addetti ai contatti con il pubblico. Uno dei due mi ha detto: “Lei è di Colturano, ma sì facciamo il questionario ugualmente”. Comincio a misurare il mio rincoglionimento quando vedo i volti e non so collegare nessun nome. Lui mi dice che è di Colturano, veniva in oratorio e si ricorda di me. E’ già un buon segno, vuol dire che, a parte la chioma, non sono cambiata tantissimoschild06_1_ .  Mi sono soffermata a guardare l’interessante pannello che avevano alle  spalle: “Nome e idee al progetto “area naturale”.  Una svista nella data (18 o 19? giovedi o venerdi) ma comunque una serata a cui mi piacerebbe partecipare. Progettiamo la Dresano che verrà.7ott12020
Tutti i cambiamenti che coinvolgono Dresano ci riguardano da vicino, ora più che mai. Lo svincolo per la tangenzialina di Dresano lo avremo qui a due passi da noi e con la prospettiva di non avere le opere compensative che ci avevano prospettato, saremo messi proprio male. 
7ott12_dresano003
Bella giornata. Incontrato gente, visto belle facce, salutato amici, persone che non vedevo da tempo. E se non ho fatto il compito per mercoledì, pazienza.

venerdì 5 ottobre 2012

Salici piangenti. Ne han ben donde




Segnalato con invio foto da Colturano: Parchetto dei salici.

giovedì 27 settembre 2012

A parlare, si scoprono cose…

Piccolo resoconto del Consiglio Comunale di martedì sera.  Assenti giustificati (Piu e Barbato), due persone del pubblico (io e mio marito). Si approva la variante sull’intervento residenziale dell’ex cascina Eredi Rossi in Colturano. Scaduto il termine della vecchia convenzione se ne stipula un’altra per altri tre anni concordando con la proprietà le seguenti cessioni/migliorie rispetto alla vecchia convenzione. A) monetizzazione pari ad Euro 105.000 in sostituzione dell’alloggio che nella vecchia convenzione era destinato all’Ente comunale (è stato venduto in fase di costruzione e quindi si è concordata la monetizzazione). B)cessione a favore dell’Ente comunale di area adiacente alla strada Sordio-Bettola per costruzione pista ciclo-pedonale + monetizzazione di Euro 7.500. C)Accollamento dei costi per il collegamento della ciclo-pedonale che dovrebbe sorgere tra l’insediamento abitativo ed il sagrato della chiesa di Colturano (circa 8.000 euro). Non vi è ancora nessuna convenzione con la parrocchia. Approvato all’unanimità.
Per quanto riguarda la variazioni di bilancio l’assessore Tartaglia elenca qualche dato: Si pensa di destinare entro l’anno parte dell’avanzo di gestione (in previsione delle future strette che la spending review richiederà nel 2013) per questi interventi:
  1. 33.000 euro per riqualificazione parco giochi in via Vittorio Emanuele e di via Aldo Moro a Colturano.
  2. 3.000 per piazzola centro raccolta rifiuti
  3. 5.000 scuola elementare
  4. 6.000 pensiline
  5. 5.000 segnaletiche
  6. 10.000 sistemazione pista ciclo-pedonale dalla zona Comune alla rotatoria sulla Cerca .
L’assessore Tartaglia suggerisce anche di sistemare la piccola deviazione sulla ciclo-pedonale tra Balbiano e il comune, in corrispondenza della pensilina di via Verdi dove ancora sussiste il tracciato della vecchia pedonale. E’ qui che ho rubato al sindaco il titolo del post: Vedi, a parlare si vengono a sapere le cose.
Vallefuoco fa presente che anche al parco di via Melegnano a Balbiano andrebbe sistemata una sporgenza abbastanza pericolosa in rame apparsa dopo la ristrutturazione di un edificio adiacente. Pur sapendo di non poter prendere la parola alzo la mano e dico che c’è ancora un pozzetto da sistemare (quello della foto, fotografato la settimana scorsa) già segnalato da Vallefuoco come pericoloso prima dell’estate.23set2012023
Il Sindaco prende nota.
Partiti i lavori della ciclo-pedonale per Mediglia; parecchi intoppi burocratici per il rilascio delle varie autorizzazioni sbrogliati anche grazie all’intervento dell’assessore provinciale alla viabilità e trasporti De Nicola. Ringraziamenti anche per il comune di Mediglia anche se per il momento non potrà mettere sul piatto il contributo pattuito. Entro la fine dell’anno sarà adottato il PGT: previste assemblea pubblica entro il mese prossimo per illustrare lo strumento di pianificazione urbanistica che definisce l’assetto del territorio comunale.

lunedì 17 settembre 2012

Fidati di me!


Come posso non sorridere a certe uscite di mio nipote (tre anni a novembre). Dopo aver passato lo spazzolone per la polvere voleva sbatterlo sul balcone; il nonno non apriva la porta e lui ha esordito con FIDATI DI ME! Certo l'ha sentito dire ma ha anche saputo ripeterlo al momento opportuno. Fidarsi di lui! fidarsi del piccolo Giannino Stoppani, come lo chiamo spesso durante il giorno.In questi giorni chiede spesso di sfogliare Il giornalino di Gian Burrasca (libro che era della sua mamma). Non posso ancora leggerlo perchè si scoccia ad ascoltare un racconto lungo ma è affascinato dalle piccole immagini in bianco e nero che commentano le avventure dello Stoppani Giannino. Per un giorno intero ha ripetuto ad ogni occasione: "Così posso copiae in pace". Ci ho messo un po' a capire cosa diceva e poi ho scoperto che stava ripetendo le parole del libro.  

martedì 11 settembre 2012

Finalmente!


Finalmente è passata. L'estate, dico, è passata e si cambia pagina.Quante cose ho lasciato in arretrato da raccontare, qui sul blog, e da fare in giro per casa. Chiudo gli occhi, tanto aspetteranno me comunque. Siamo tutti in attesa del grande evento: il piccolo andrà all'asilo e il suo "io non vado a asio" non è che promette niente di buono. Lì sopra si vede il grembiulino e i due ciucci che sono stati archiviati in questi giorni. Come per il pannolino, in due giorni, senza storie, senza pianti, ha detto addio alle cose "da piccoli" e davanti ha tutto l'ignoto mondo "dei grandi". Tutti i giorni ormai esce con una espressione singolare. Ultimamamente dice "Che gionnata meaviiosa" quando magari siamo fuori a giocare. Non pronuncia ancora la erre e la elle. Prima stava trafficando nel lavandino dietro casa e diceva "accota manuae" E', cosa? "Accota manuae"...Ahhh, raccolta manuale. "Si, accota manuae". Secondo lui stava facendo la raccolta manuale dei rifiuti. Il libro più gettonato del momento è   "Dove vanno e come si riciclano i rifiuti".

martedì 28 agosto 2012

Fare ravioli: privè

Ultima visita fatta. Il referto è qui sopra, chi decifrerà riceverà un premio. Di solito quando vedo che il medico inizia a scrive, sbircio subito se scrive bene o male e faccio la mia solita battutina su chi usa ancora i geroglifici. Loro sorridono: eheheh. Stamattina il medico era messo di traverso rispetto a me e il braccio destro copriva la scrittura; mi ha fregato. O si, a voce mi ha detto che andava tutto bene ma, per la miseria, si può scrivere così? Silvia suggerisce per la seconda riga " fare ravioli: privè"

sabato 18 agosto 2012

Giù di tono, ma ci sono


Scrivo poco è vero, non sono ispirata, oppure non mi va di tirare fuori alcune cose, fanbagno tutti quanti. Sono qui, ci sono, sono stanca ma passerà l'estate e mi riprenderò. La dottoressa mi ha imposto il ferro che trangugio senza problemi. L'anemia è atavica, ce l'ho da sempre ma ogni tanto la dottoressa dice che "dobbiamo approfondire", poi c'è la tiroide che fa la scansafatiche e un paio di altre cose da sistemare. Va bene approfondiamo.Gastroscopia, una ecografia alla tiroide, una visita dall'endocrinologo e a fine mese mi aspetta l'otorino. Un cecàp, ci voleva.  Verrà l'autunno, verrà. Grazie all'amica che oggi pomeriggio è passata con 10 uova fresche: il figlio le ha detto che mi aveva vista stanca, sbattuta. Lei ha guardato sul blog ed ha visto che non scrivevo da un po' e si è preoccupata; vuoi vedere che non sta bene? Sto bene, giù di tono ma ci sono. Qualcuno si accorge se non scrivo e questo è visto come spia di qualcosa che non va.(Un abbraccio, ti avrei dato un abbraccio...). E' vero, in qualche modo è così. Ma verrà l'autunno, verrà. Fanbagno tutto e tutti...

lunedì 23 luglio 2012

E fu così che Hansel e Gretel...

C'era una volta la Principessa sul pisello che non sapeva di essere in viaggio nel bosco di Hansel e Gretrel...

giovedì 12 luglio 2012

Giornata fortunata





Come dice Domenico: Pocca vacca (si può die veo? pocca vacca non è una paolaccia). Si può dire, si può dire, e diciamolo Domi, diciamolo. 
Diteci che dobbiamo imparare a volare e chiederemo a Federico di farci un corso di deltaplano a motore perchè se in 50 metri di strada non si sa più dove camminare senza incidenti di percorso, non ci rimane che volare. Da un lato si rischia di sbattere contro i cartelli (successo a mia sorella un mese fa ed anche qui c'è da raccontare qualcosa ma adesso non ho tempo) e dall'altro bisogna camminare con lo sguardo fisso a terra come i cercatori di funghi. Sarò una fissata ma a me queste merde fanno veramente schifo soprattutto quando le devo togliere dalle scarpe del bambino (che tra l'altro, al ritorno, non ha voluto più camminare sul marciapiede. Dobbiamo volare domi, dobbiamo volare).

mercoledì 20 giugno 2012

Per la miseria...


E per la miseria, cosa ci vuole ad essere più semplici! per la miseriaccia boia. Compilo modello RED online per pensionata del paese, dopo ovviamente aver richiesto il PIN semplice, quello dispositivo, dopo aver inviato copia online Carta d'identità, richiesta firmata, dopo aver cambiato la password della mia posta certificata, dopo aver compilato la dichiarazione e bla e bla...cosa esce per ricevuta? un foglio con numero protocollo, codice fiscale del pensionato e....la scritta che vedete sopra con tanto di dicitura: Firma del pensionato. E che vor dì? che dopo tutta la menata della compilazione online questa ricevuta va firmata e presentata a qualcuno? e no e e no! chiamo il numero verde INPS e la signorina, gentile, mi dice che va a vedere la procedura e mi dice di stare tranquilla, quella è una ricevuta e stop, va archiviata così. Ma allora, dico io, cosa ci voleva a farla più semplice? Si metteva una scritta con la frasetta che il pensionato era responsabile di quanto dichiarato e vai, metti via e stai tranquillo. Ste cose mi fanno imbufalire...La semplificazione....

venerdì 15 giugno 2012

Un aiuto all'Emilia


Bella iniziativa della Proquartiano alla quale ha aderito anche Pro Loco Colturano

giovedì 7 giugno 2012

BUSTONE INPS, che incubo


Da stupida ho cancellato un post dell’inizio settimana. Vedo dalle statistiche del contatore che molti cercano ancora indicazioni sul modello RED che l’INPS richiede a chi usufruisce di determinate provvidenze economiche (integrazione al minimo della pensione, reversibilità ecc). In questi giorni mi sono capitate tra le mani diversi “bustoni” dell’INPS e avrei voluto non vedere certe cose. Ci sono persone di 80 anni che si sono viste recapitare 16 pagine (sedici). In due casi c’erano richieste di documenti anche importanti (il modello ICRIC, da produrre assolutamente altrimenti potrebbero sospendere le erogazioni) non prodotti anche per l’anno 2011. E poi la totale confusione: chi non ha ricevuto la richiesta del RED (che ha sempre prodotto) cosa deve fare? lo fa o non lo fa? Io sostengo che non lo debba fare ma, dallo sportello INPS dicono di farlo, che forse è un errore il non invio della richiesta. E allora richiedi il PIN dispositivo e accingiamoci a fare questa prova per “conto terzi”. Ormai il mio computer, come dice qualcuno, ha le sue “adozioni a distanza” e dalla nostra postazione le tentiamo tutte. Pensionati non arrendetevi, rompete le balle agli uffici, telefonate, scrivete. DEVONO ESSERE PIU’ CHIARI, alla faccia della semplificazione. Meno pagine di “fuffa” e più concisione sulle cose essenziali. Pensionati richiedete il PIN, a tutti è arrivata la prima metà del codice, fatevi aiutare a richiedere l’altra metà o fatelo voi, non è difficile. Chiedete a figli e nipoti di dedicarvi mezz’ora tra un tasto “mi piace” e un “condividi”. Figli, nipoti, date assistenza, perdincibacco, e voi, pensionati che ancora connettete, datevi una mossa, leggete e se non capite andate in un CAF che ormai fanno/sanno (quasi) tutto e chiedete senza pudore. L’INPS ormai scrive una volta l’anno e quando scrive c’è sempre da controllare, sempre.
Il Pin dicevo; nel bustone c’è una lettera con metà codice, andate sul sito dell’INPS, servizi online, attiva PIN. Munitevi della tessera sanitaria perché vi si chiede n. tessera sanitaria e la scadenza.
Inserite e avrete il vostro codice PIN. Io stasera mi sono fermata qui perché non ho la tessera sanitaria del mio 80enne adottato a distanza (50 metri da casa). Comunque, ho già fatto per altri. Con questo pin si fanno un sacco di cose di cui ho già parlato qui. Trasformando questo Pin generico in Pin dispositivo (lo si fa dal riquadro Converti il tuo PIN) si può compilare il RED direttamente sul sito dell’INPS. Questo lo sperimento nei prossimi giorni. Vado a dormire. Saluto tutte le mie adozioni a distanza che mi danno anche un sacco di soddisfazioni tipo prendere da un cassetto una scatola di latta con un sacco di monete vecchie e chiedermi quale preferissi come regalo. Direi che un bel 10 lire del 1949 me lo sono meritato (mi sono informata: 49.000 pezzi coniati, moneta comune, non è un FDC, fior di conio, potrebbe valere tra le 4 e le 38 euro. Apperò, un affarone. Viva le mie adozioni. L'espressione non è mia, me l'anno appioppata ma...mi piace)



mercoledì 6 giugno 2012

Colturano, IMU (provvisoria) 2012


Ieri sera in consiglio comunale è stata comunicata l'aliquota, per ora provvisoria, che il comune intende applicare per il 2012. Se ne riparlerà a settembre quando si saprà un po' meglio quantificare il risultato delle previsioni di incasso.
IMU prima casa al 5 per mille. Tutto il resto, per ora, rimane fissato entro i parametri statali.
(Resta inteso che l'acconto da versare entro il 18 giugno si calcola sul 4 per mille)

PS: stamattina mi sono dimenticata di aggiungere che in consiglio è stato anche comunicato il cambio alla poltrona di Vicesindaco: a Paola Zambon subentra Marilena Dosi.

venerdì 25 maggio 2012

E questa sarebbe una IMU semplice?



Ien adrè a tirà culma la gent, che tradotto in italiano sarebbe: adesso si esagera.
A chi interessa ovviamente, a questo link http://amministrazionicomunali.it/imu/news.php delle informazioni sulla compilazione dell'F24. Noi paghiamo, paghiamo tutto, ma per favore fatecelo fare senza nausea.

domenica 20 maggio 2012

Quartiano - XXX Concorso cori


Incrociamo le dita e speriamo che il tempo regga. Ieri pioggia solo nel primo pomeriggio mentre accompagnavo il "mio" coro tra lo spogliatoio e la sala prove (da dove si può vedere il nido delle cicogne sul campanile). Il "mio" coro, voci bianche Voceincanto di Arezzo è al suo primo concorso, quindi comprensibilmente emozionati e tesi. A sorpresa verso la fine del terzo blocco di esibizioni, verso le 18, è stato annunciato l'arrivo del Vescovo di Lodi, monsignor Merisi che si è fermato per una buona mezz'ora tra il pubblico per assistere all'esibizione. Oggi ci aspetta ancora una grande giornata e l'entusiasmo che esplode alle premiazioni.


domenica 13 maggio 2012

Qualis pater, talis filius


Siamo rimasti di stucco tutti quanti stamattina. Tolgo dal cassetto l'album delle foto (aaalt, lo tocco solo io, però, perchè del pupo non mi fido) e dico: "Sono tutte della mamma". "Ma queto sono io quando ero piccolo" dice lui, che di anni ne ha due e mezzo. "No è la mamma. Vedi, qui è all'asilo. E qui è a scuola. C'era anche papà, prova a cercarlo". E lo trova a colpo sicuro: "Maa è queto". Ridiamo pensando al caso e riproviamo con altre foto di gruppo e lo ritrova e ridiamo tutti insieme. Guardando la foto, devo dire che si somigliano tantissimo.
Scuola elementare di Colturano, anno scolastico 1990-1991 

sabato 12 maggio 2012

Pasquino balbianino


A molti non piace questo restauro e al di là delle certezze o ipotesi storiche sulla sua origine, il cartello che mi sono trovata davanti stamattina è una conferma che i balbianini non si sono dimenticati del loro Ponte, austro-ungarico o spagnolo, un ponte che ha resistito nei secoli e che da sempre, insieme alla piazza della chiesa, è il simbolo di Balbiano.  Credo di sapere chi sia il pasquino lombardo perchè più di una volta ha espresso il suo disappunto.

giovedì 3 maggio 2012

Festa di primavera 2012

Come Parrocchie di Balbiano e Colturano saremo presenti con un banchetto di libri usati, con i lavoretti ed altre mercanzie del Bagiugattolo e probabilmente i ragazzi del Gruppo Adolescenti con qualche gioco.
Di nuovo, per il mercatino, ho preparato gufetti-segnalibro, quattro centri a punto intaglio, qualche portatutto di tutte le dimensioni. Ci sono ancora delle simpatiche scarpine, le presine-ricicline, bigiotteria varia sempre fatta a mano e altro ancora. Veniteci a trovare. 

lunedì 30 aprile 2012

IMU Colturano - in arrivo per la fine di maggio

Il nostro Sindaco, al termine dell'ultimo Consiglio Comunale (26 aprile) ha detto che per la fine di maggio verranno deliberate le aliquote IMU per il 2012.
Aggiornamento del 10 maggio: l'Ufficio Tributi del Comune ha indicato un sito dove è possibile ottenere il calcolo dell'IMU da pagare e stampare la copia dell'F24. Il sito è questo:http://amministrazionicomunali.it/imu/calcolo_imu.php
Il Codice Catastale del nostro Comune da indicare  è C908.

venerdì 13 aprile 2012

Quando la stoffa diventa arte - V edizione


Conosco tre delle quattro espositrici (Adriana di Dresano-che-è-in-Balbiano, Fosca di San Giuliano e Silvia di Dresano) e sono contenta che ancora una volta possano "mettersi in mostra". Ci vediamo là...dove anche io ho provato a mettere insieme i miei primi pezzi di stoffa ma...non avendo "quella stoffa" mi sono limitata ad ammirare i risultati magici delle mie maestre. Un ricordo particolare in questa occasione lo regalo a Giuliana che non c'è più e che immagino immersa in un mondo favoloso di stoffe e fili e lane pregiate che finalmente può disporre, addobbare, assemblare, abbinare, senza i vincoli e le convenzioni che le andavano stretti.

lunedì 2 aprile 2012

Il Perdono 2012 si avvicina

Ho ricevuto una mail per promuovere l'iniziativa che appare in locandina. Il mio album di matrimonio, anno 1978,  è opera di  Adriano Carafòli e di Beppe Bandirali; con piacere provo a diffondere. Ecco il testo della mail:
La Gemini Grafica, allo scopo di promuovere la propria casa editrice, propone, in collaborazione con il fotografo Adriano Carafòli, “Cascine di Melegnano”, serie di cartoline e ingrandimenti.
Le stampe saranno disponibili presso lo stand de “Il Melegnanese” nella tensostruttura di piazza Matteotti e alla palazzina Trombini presso l’esposizione a cura dell’Associazione Filatelica Numismatica Melegnaese.
Inoltre sempre presso lo stand de “Il Melegnaese” potrete trovare la ristampa del libro di Giovanni Colombo e Luigi Generani “Cume Sevum”.

mercoledì 28 marzo 2012

Tangenziale Est Esterna - punto e a capo?

Da "Il Cittadino" di oggi, aggiornamento sulla TEM.
"La scoperta del sindaco di Colturano: «La est esterna ha cancellato il raddoppio della Sordio-Bettola» La bretella scompare: «Faremo ricorso»
(di Emanuele Dolcini)

Eravamo rimasti, più o meno, qui .

domenica 25 marzo 2012

Incontri di fotografia-prima uscita

Mi sono ritrovata, è proprio il caso di dirlo, sul campo di battagliapresa di mira. Guarda lì come scattano sulla vecchia. Domani sera si vedranno i risultati, sperando che il rullino di Bruno abbia retto al mio doppio mento, che il paparazzo Federico si sia abbassato quel tanto per non farmi sentire più tappo di quel che sono, sempre che le digitali compatte non abbiano sovraesposto troppo, che gli esposimetri, i fuochi, i diaframmi abbiano risposto bene all'esigenza del caso: inquadrare un soggetto (io me) con un filare di alberi alle spalle. Maurizio sembra già perplesso...Bella mattinata trascorsa sulle rive dell'Addetta per una lezione pratica organizzata dai nostri guru della fotografia, Piermaria, Fausto e Maurizio. Domani sera guarderemo gli scatti e sentiremo i commenti. Già mi porto avanti: ho scelto i 10 scatti  e steso su loro un pietoso velo...
La vecchia immortalata da Maurizio.
Incontri di fotografia - Pro Loco Colturano. Di norma ci ritroviamo tutti i lunedi alle 21 presso la Sala del tempo libero della Biblioteca Comunale. 
Ecco cosa ci scrive il nostro coordinatore Piermaria: Cari fotografi di Colturano, siamo reduci dalla prima uscita di stamattina, utile per iniziare ad introdurre elementi tecnici in un contesto pratico. C'erano dei bellissimi cavalli, eravamo al maneggio sotto il ponte di Balbiano, nulla di impegnativo dal punto di vista "podistico". Rispetto alla serata di domani, lunedi, vi propongo il breve programma: parleremo di composizione fotografica, prendendo spunto da un maestro della fotografia del '900, andreas feininger. Potete molto facilmente iniziare a vedere su internet le sue immagini, e una breve cronistoria della sua vita. Inoltre e' reperibile qualche capitolo di uno dei suoi libri ritenuti tutt'oggi pietre miliari per capire di fotografia. "la fotografia principi di composizione" attualmente irrepreibile, ma consultabile presso la rete delle nostre biblioteche comunali.  Nella seconda parte della serata ognuno dei partecipanti di stamattina potra' presentare i propri scatti, con un massimo di 10 a testa. Il commento sara' quindi legato a quanto spiegato nella prima parte.
Vi preannuncio che nella serata successiva del prossimo lunedi 2 aprile, proseguiremo sugli argomenti affrontati, e da qui inizieremo a parlare di "luce".
Come potete vedere, in tal modo vogliamo restare sui temi piu' importanti, validi per chiunque voglia sviluppare il proprio "occhio fotografico".
Per il momento pensiamo che questo possa evitare (o rinviare) il passaggio tecnico, legato all'attrezzatura posseduta da ognuni di noi.

Chiudo con la segnalazione del Festival della fotografia etica che si terrà a Lodi dal 12 al 15 aprile 2012

martedì 20 marzo 2012

Ien bruti o ien bei?

Mercatino della Proquartiano archiviato anche per quest'anno. Dopo l'assalto di sabato mattina c'è stato il solito afflusso tranquillo che mi ha lasciato il tempo di fare e rifare e rifare il giro dei tavoloni per scovare qualche cosa da portare a casa. Quando i tavoli cominciano a svuotarsi rimane sempre qualcosa su cui l'occhio non era ancora caduto. Per attila preso libri, giochi e macchinine  in buone condizioni, per me tre portafotogratie, 10 penne-gel, a scatto, di marca a prezzo ottimo. Speso pochissimo. Ancora una volta mi sono meravigliata di come gli oggetti, tutti gli oggetti, anche il più malconcio, quello a cui sabato mattina non davi nessuna chance se non quella di ritornare nel mucchio degli invenduti, possano trovare l'anima gentile che ne sa cogliere il fascino. Sabato avevo arricciato il naso guardando il cesto pieno zeppo di statuine di fatine e gnometti circondati da tanti fragile, fragile....: "E chi se li compra?". Tutte le hanno comprate! Ne è rimasta solo una perchè era un po' sbrecciata, porella. Quindi, per rifarmi al titolo: tutte le cose sono brutte o sono belle, dipende da chi le guarda.
Grazie a Mauro Lazzari che mi ha mandato le foto da mettere sul blog dell PQ.

martedì 13 marzo 2012

venerdì 2 marzo 2012

Come stampare dal sito INPS dettaglio rate, modello OBIS/M e CUD

L'INPS da circa un anno non spedisce più tutti i mesi ai pensionati la lettera con la specifica di quanto sarà la rata di pensione. Se si desidera ricevere il dettaglio bisogna richiederlo tramite il n. verde 803 164 oppure stamparlo dal sito INPS.  Per farlo bisogna essere in possesso del codice PIN (chi ancora non ce l'ha può richiederlo al n. verde oppure sul sito. E' utilissimo anche per chi non è pensionato. Io l'ho richiesto nel 2005 e mi è servito per esempio per controllare l'estratto conto contributivo).
Quindi, stampiamo la Comunicazione mensile al pensionato:
Accedere al sito INPS e seguire la scaletta:
- Servizi online
-Tipologia utente
-Cittadino
-Servizi per il cittadino
A questo punto viene richiesto di inserire CF e PIN. Inseriteli e cliccate su: avanti.
Appare una schermata con l'elenco delle prestazioni online. Cliccare su:
-Fascicolo previdenziale
Si apre una finestra a sinistra della quale c'è un menù. Cliccare sulla voce:
-Prestazioni - nel sottomenù cliccare: Pagamenti. Appare la scermata: Riepilogo pagamenti. Cliccare sull'anno che interessa e poi sul mese. Stampare.
Nello stesso menù a sinistra c'è la voce:
-Modelli che contiene a sua volta i CUD pensionati e il Prospetto pensioni (OBIS/M) anchessi stampabili (se disponibili ovvio. Per esempio oggi non ho trovato disponibile l'OBIS/M del 2012 di mio fratello).

Ho messo queste indicazioni perchè domenica, provando il servizio per un familiare, mi è sembrato un percorso un po' accidentato e non ho trovato nessuna indicazione passo-passo nemmeno sul sito. Poi riprovando ci sono arrivata ma insomma, per chi non ha molta dimestichezza con il computer la scaletta qui sopra può essere d'aiuto. Richiedete il PIN e fatelo richiedere anche ai familiari, è utile e lo sarà sempre di più in futuro.

giovedì 1 marzo 2012

martedì 28 febbraio 2012

Lavori in corso

Iniziati i lavori per il lotto di edilizia economico popolare a Balbiano. Foto di sabato pomeriggio dalla stradina sterrata che va alla Madonnina delle Rogge.
Grande cantiere anche a Colturano nell'area dell'ex cascina Eredi Rossi. Foto sempre di sabato.
Tempi duri per il mattone...

sabato 11 febbraio 2012

Freddo e vecchi ricordi

Le continue immagini che la  tivù ci rimanda in queste ore non fanno che riportarmi continuamente indietro nel tempo quando per me e per mio frarello Paolo nevicata voleva dire avventura. Lì nella foto siamo sul cumulo di neve che il mio papà faceva per noi (quello che si vede è già quasi sciolto, intorno infatti non si vede più neve). Per scendere usavamo un vecchio "frate", quell'aggeggio di legno che si metteva nel letto con un contenitore per le braci e che serviva per scaldare per bene le lenzuola. Nella foto siamo con nostra cugina, milanese tutta d'un pezzo, che qualche volta veniva a trovarci. Notare i suoi bellissimi stivaletti e le nostre babbucce di stoffa! e la mia gonna. I pantaloni per le bambine non si usavano. Nelle calze mi ritrovo ancora adesso, sono anni e anni che uso i gambaletti di cotone. Dietro di noi si intravedono le vecchie scuole elementari. A sinistra adesso c'è l'ingresso della posta e le finestre sono in corrispondenza degli attuali uffici comunali. La neve, dicevo, e l'avventura. Per noi era avventura girovagare per le campagne nel silenzio più totale alla ricerca delle orme di qualche animale (che poi erano solo dei topolini ma noi ci costruivamo storie pazzesche). Era avventura aiutare a spalare il cortile antistante le scuole e gli uffici comunali. Era avventura aspettare il camion che scaricava la legna e il carbone che serviva per far funzionare le stufe. Era avventura fare a piedi il tratto per arrivare in paese a prendere il latte in cascina. Nevicava,  e nevicava spesso e copiosamente, e faceva freddo ma ci sembrava giusto così. Adesso sembra sempre tutto fuori norma. Bastano pochi centimetri di neve e si paralizza una capitale. Viva la neve, viva i ricordi...ma aspetto con ansia un po' di tepore: divento vecchia e i piedi freddi mi mettono malumore.

martedì 7 febbraio 2012