lunedì 27 dicembre 2010

Non ho titolo, fate voi

Natale è passato e così anche la mia ansia “da festività”, che viene da lontano. Ho trascorso tutta la sera, adesso sono le 0.29 del 27 dicembre, a tagliare e incollare foto per la QC. Spero di finire entro domani  pomeriggio (domani? oggi pomeriggio) perché poi non avrò più tempo da dedicarle e gennaio è vicino e il prete dice "ha finito?" e no che non ho finito se mi mandate i files il 23 dicembre.  Gennaio 2011 azz, si avvicinano i ciiiiinqqqqqquannnnntaaaaasssseeeetteeee che detti così si confondono e non si capisce quanti sono…forse. Va bene mettiamoli al lotto : 20 11 57 su Bari, perché l’unica volta che ho giocato al lotto ho vinto con questa ruota . Io non li gioco quindi…usciranno. Ahahaha. (la canzone linkata è del 1954! guarda che coincideeenza...io un eurino lo giocherei...ahahah)

Allora finiamo l’anno con due “bilanci”: uno lo prendo dal giornalino della nostra Amministrazione ; una tabella che evidenzia i tagli alle entrate degli enti locali (dal 2008 al 2010) e le previsioni per i prossimi anni. Un'ecatombe.

Chiudo poi il post con una bella lettera scritta dal Sindaco di Vizzolo Predabissi ai suoi concittadini. Mi piace perché riconosce nel Natale "cio che non è di Cesare". Mi piace perchè chiama tutti alla corresponsabilità nell'avventura di vivere. Non ricordo di aver letto una lettera di un “primo cittadino” che assomigliasse anche vagamente a questa. Mi piace. Eccola

AUGURI DI NATALE AI CITTADINI - Vizzolo Predabissi, 20 dicembre 2010
Buon Natale!
Riconoscendo che il S. Natale è, prima di tutto una festa religiosa del Cristianesimo e, non volendo appropriarmi di ciò che ‘non è di Cesare´, come Sindaco di Vizzolo Predabissi, quindi come autorità per tutti i Vizzolesi, certamente di fede e confessioni diverse in un mondo ormai multietnico e quindi multi religioso, cogliendo questa radice religiosa vorrei riprenderla per condividere ciò che unisce le persone, promuove e consolida le comunità.
La Natività rappresenta per i Cristiani, la condivisione di un Dio che si fa compagno di viaggio dell´umanità, alla quale indica la via per sua promozione, anche individuale, che passa necessariamente dalla condivisione, dalla compassione, dall´Appassionarsi, dal ‘Farsi Prossimo´, come ci ha mirabilmente suggerito il Cardinale Carlo Maria Martini.
Conscio di ciò e dovendo necessariamente condividere con i nostri concittadini queste difficoltà, gli auguri di Buon Natale assumono un significato diverso dalla routine che aveva trasformato questo, in un atto molto formale che spesso passava nell´indifferenza, se non persino incluso dal circuito del consumismo che, per il profitto snatura e manipola anche l´origine religiosa della Festa.
A maggior ragione quindi, l´augurio di una Nuova Nascita, Buon Natale, porta con se la rigenerazione della Speranza; l´augurio che è possibile ricominciare se riapprendiamo la necessità della condivisione, il senso di appartenenza ad una Comunità che supera ed abbatte gli individualismi.
Se assumiamo piena consapevolezza che la nostra parte, pur piccola che sia, è fondamentale per il Bene Comune di tutti e di ognuno; la consapevolezza di una oggettiva corresponsabilità nella Costruzione della Città comune. Questo Augurio, vuole uscire dai canoni della consuetudine e dai formalismi, perché tutti siamo comunque autori ed attori del nostro futuro, carichi di responsabilità, ma anche della ricchezza del ruolo ad ognuno di noi implicitamente assegnato dalla vita stessa.
E´ con grande calore e passione quindi, che rivolgo ai Cittadini, non solo di Vizzolo ma a tutti i ‘Cittadini del Mondo´, il più fervido e partecipato augurio di Buon Natale! Buon Natale e Sereno 2011.
Il Sindaco
Mario Mazza

domenica 19 dicembre 2010

Cara vecchia Rodio che non c'è più.

Come ogni anno ecco arrivare la mail con gli auguri di Natale indirizzata a tutti, ormai, ex colleghi della Rodio, della vecchia Ing. Giovanni Rodio & C. S.p.A. La carica la suona Alberto a cui rispondono in molti. C'è chi non sopporta di ricevere questi auguri cumulativi e non risponde o ti risponde solo privatamente ( oh, grazie!) ma pazienza, ognuno è fatto come è fatto, li conosciamo bene e non gliene vogliamo per questo. Non so se questo "senso di appartenenza" sia comune nel mondo del lavoro. Non lo posso sapere perchè per 32 anni  la mia vita lavorativa l'ho trascorsa tutta e solo in Rodio, per me, davvero una famiglia. Qualcuno mi ha chiesto di scannerizzare le foto del mio "archivio" e di metterle in rete. Prima o poi lo farò, 32 anni di foto... ne ho da scannerizzare...
Riporto l'ultima mail arrivata oggi pomeriggio dall'ing. M. :
Cari colleghi
Ricevo con grandissimo piacere gli auguri di tutti nella ricorrenza del fine anno che vuol dire Natale ed Anno Nuovo. Più passa il tempo e più mi rendo conto della fortuna che abbiamo avuto a lavorare in RODIO nel tempo in cui ognuno ha potuto esprimere, mi auguro, il meglio di sè, traendo anche legittima soddisfazione e penso gratificazione. Questo vivissimo ricordo che ci tiene ancora legati, è la dimostrazione di una vita professionale vissuta con entusiasmo, reciproco rispetto e desiderio di misurarci, insieme, con le difficoltà mai insormontabili.
E’ un mondo purtroppo passato che ci ha lasciato come eredità questo grande senso di appartenenza che oggi, ritengo, non si respiri più.
Un sentito augurio di un sereno Natale e sopratutto per i più giovani, ma non solo, l’auspicio di un proficuo Anno Nuovo.
E.M.

La foto lì sopra è dell'ultimo Natale del marchio Rodio prima del fallimento. E' l'albero del cantiere di Brindisi.

martedì 14 dicembre 2010

Due più due fa sempre quattro


Ahahaha! caspita che sorpresa. E io che me l'ero presa così tanto , che mi domandavo perchè, che non capivo dove si voleva andare a parare. Oggi, visto che due più due fa sempre quattro, per puro caso, ho capito da chi arrivava la critica. Quasi ci starebbe bene un mavaf ...ma non lo dico. Aahahah!
E' Natale! Siamo tutti più buoni! Evviva evviva evviva.

Lo so che non interessa a nessuno sta roba, ma mi piaceva scriverla.

lunedì 13 dicembre 2010

Contributo acquisto o recupero prima casa d'abitazione

Per le giovani coppie che mettono su casa, ma non solo, ecco il bando 2010 della Regione Lombardia. Previsti fino a 6.000 euro a fondo perduto.
Ecco chi può partecipare al bando.

- "giovani coppie”: coppia che ha contratto o contrae matrimonio nel periodo compreso tra l’1 luglio 2009 ed il 30 giugno 2011 e i cui componenti, di sesso diverso, non hanno compiuto anni 40 alla data di presentazione della domanda;

- “gestante sola”: donna gravida del primo figlio, che sia nubile o priva del coniuge per separazione legale senza convivenza, per divorzio o per decesso;

- “genitore solo con uno o più figli minori a carico”: padre o madre con uno o più figli minori a carico, che sia celibe o nubile o privo del coniuge per separazione legale senza convivenza, per divorzio o per decesso. Non rientrano in questa categoria le unioni di fatto;

- “nuclei familiari con almeno tre figli”: genitori uniti da vincolo di matrimonio con tre o più figli a carico.

Progetto PC verde e tanto altro.

Ricevo dall'aser di Peschiera Borromeo e volentieri diffondo...
VENERDI’ 17 Dicembre (ore 21:00): Un Natale ... tutto verde!
Non mancate all’inaugurazione del progetto PC VERDE:
VENERDI’ 17 DICEMBRE (ore 21:00) presso il Ristorante “La Gerla” in Via Di Vittorio 7 a Peschiera Borromeo !
Una serata di festa e di consapevolezza per discutere (divertendosi) di un nuovo stile di vita rispettoso dell’ambiente e dei bisogni delle altre persone.
Ecco l’agenda della serata: - ore 21:00 Benvenuto e presentazione del progetto PC VERDE - ore 21:10 Presentazione del BANCO INFORMATICO - ore 21:20 Presentazione del progetto CARPOOLING - ore 21:30 Presentazione del progetto GAS - ore 21:40 I fontanili di Peschiera Borromeo (relatore Silvio Pirovano) - ore 22:00 Abbasso la TV: viva il teatro ... (comp. Varie ed Eventuali) - ore 22:30 Buffet per gli auguri di Natale !
Come vedete, presenteremo una serie di progetti accomunati dall’attenzione all’ambiente ed alla qualita’ della vita dei cittadini del nostro territorio. Ed è per questo che invitiamo tutti a partecipare.

PC VERDE
Questo progetto mette insieme il rispetto dell’ambiente con la solidarietà tra gli uomini. Infatti, i rifiuti sono composti da materiali diversi per cui, se tutti imparassimo a fare una raccolta differenziata, molti di questi potrebbero essere riciclati cioè potrebbero essere riutilizzate le materie prime. Si potrebbero così risparmiare tante risorse naturali e tanta energia necessaria per la produzione di nuove materie prime. È bene ricordare, inoltre, che la discarica non è un "pozzo senza fondo": dopo alcuni anni si trasformerà in una collina di veleni pronta a inquinare il terreno e le falde acquifere. Infine, non va trascurato il fattore economico: lo Stato, infatti, spenderebbe meno soldi per costruire discariche e inceneritori e i cittadini pagherebbero meno tasse sui rifiuti.
Ed è per questo che tutti dovremmo abituarci a sviluppare la cultura del riciclo.
Un altro aspetto importante è il rispetto e la solidarietà tra gli uomini. Gettare un oggetto usato ma che può essere utile a qualcun’altro è un insulto alla coscienza ed alla ragione umana. Ad esempio, le attrezzature d'ufficio usate ma spesso ancora funzionanti (PC, monitor, stampanti, ecc.) hanno un grande valore. Grazie al progetto PC VERDE diventano l'occasione di un aiuto concreto e prezioso per chi non ha nulla. In collaborazione con il Banco Informatico raccogliamo questo materiale, lo controlliamo e lo distribuiamo ad associazioni senza fini di lucro, enti educativi e formativi, opere sociali e di carità.
Ed è per questo che invitiamo tutti a darci una mano.
Ingresso libero ed un buffet natalizio ecologico e solidale !

Colgo l’occasione per mandarvi anche qualche info riguardante gli altri progetti presenti.

CARPOOLING
Si tratta di un progetto di mobilità solidale, promossa dall’Amm.ne Com.le di Peschiera Borromeo. In particolare, si tratta di un utilizzo condiviso dell’automobile negli spostamenti casa-lavoro, casa-studio o in qualsiasi altra occasione. E’ lo strumento con cui i cittadini, in alternativa al trasporto pubblico, riescono a contenere i costi per l’utilizzo dell’automobile. E’ lo strumento che, immediatamente, può ridurre in modo sensibile i problemi della congestione del traffico e dell’inquinamento atmosferico. Insomma, con il Carpooling, “CERCA un PASSEGGERO e TROVERAI un TESORO” !

GAS (Gruppo di Acquisto Solidale)
Cos'è un GAS ? Unirsi in un Gruppo di Acquisto Solidale significa scegliere di acquistare collettivamente beni alimentari e di uso quotidiano, rivolgendosi direttamente a coltivatori e aziende con cui si instaura un rapporto diretto e personale. Questo significa consumare in maniera consapevole, favorendo produzioni pulite ed eque nei confronti del nostro ambiente e dei lavoratori, ma anche mangiare meglio, allacciare rapporti non solo commerciali ma umani, incontrarsi e conoscersi. Cosa significa " acquisto solidale" per il GAS Peschiera ? - Si scelgono insieme produttori attenti alla salute del consumatore e dell'ambiente effettuando una produzione biologica o comunque sostenibile. - Laddove risulta possibile la scelta verte su prodotti che non vengono da lontano, per abbattere i costi soprattutto in termini di inquinamento. - Selezioniamo aziende che adottano una politica equa e sicura nei confronti dei lavoratori. - Ognuno di noi è un membro attivo: ciascuno si occupa della ricerca di una azienda produttrice e ne mantiene vivi i rapporti, occupandosi dell'acquisto collettivo. Se vuoi far parte del GAS Peschiera scrivi una mail a: gas.peschiera@gmail.com

VARIE ed EVENTUALI
La compagnia teatrale “VARIE ed EVENTUALI” opera da anni nel nostro territorio per sviluppare occasioni di espressione drammatica a favore dei cittadini del nostro territorio, favorendo la partecipazione amatoriale all’antica arte della commedia.

PC VERDE: ridai vita al tuo vecchio PC ...
Grande novità !
Niente discariche di computer ma recupero di Personal Computer usati per poter creare aule e reti di PC a disposizione di tutti. Un vero gesto di solidarietà verso persone che ne hanno bisogno.
Il nostro progetto, sviluppato in collaborazione con il Banco Informatico, promuove “il riutilizzo proficuo di computer dismessi ed altrimenti inutilizzati”: computer, cavi e tastiere, tutto viene recuperato. E la gente è ben lieta di sbarazzarsi di materiale, spesso ancora funzionante, con una donazione ad associazioni e/o enti senza scopo di lucro..Cosa aspetti ? Consegna il tuo PC usato al BANCO INFORMATICO,Via Di Vittorio 61 a Peschiera Borromeo, il Mercoledi’ (dalle 14:30 alle 17:00).

Per maggiori informazioni, e’ possibile scrivere a: auser.peschiera@hotmail.it

venerdì 10 dicembre 2010

Qualcuno si vergognerà?

Federazione italiana per il superamento dell'handicap scrive:
All’indomani dell’approvazione della Legge di Stabilità, moltissimi organi di informazione hanno erroneamente riportato che il Fondo Nazionale per le Politiche Sociali avrebbe goduto di un finanziamento aggiuntivo di 200 milioni di euro.
Una notizia dalle gambe corte che è facilmente smentibile dalla lettura dei testi ufficiali approvati. L’impegno per il 2010 per il Fondo era di 435 milioni complessivi da suddividere fra Regioni (380 milioni) e Ministero. Per il 2011 il “Bilancio di previsione dello Stato” propone un importo di 75 milioni di euro, 69 milioni per il 2012, 44 per il 2013.
La Legge di Stabilità approvata definisce lo stanziamento esatto per il 2011 che è indicato nella Tabella C: 73,8 milioni. La stessa Legge, all’articolo 1, comma 38, ha previsto: “Per l’anno 2011, lo stanziamento del Fondo nazionale per le politiche sociali (…) è incrementato di 200 milioni di euro.”
Pertanto la cifra finale che costituisce il Fondo per le Politiche Sociali è di 273,8 milioni per il 2011, 69 milioni per il 2012, 44 per il 2013.
435 milioni nel 2010; 273 milioni nel 2011: fanno 162 milioni. In meno.
È andata peggio al Fondo per la non autosufficienza: 400 milioni nel 2010, 0 nel 2011.
“I servizi di aiuto alla persona, i progetti per la vita indipendente, l’assistenza diretta e indiretta, difficilmente potranno ancora essere garantiti dagli enti locali – dichiara Pietro Barbieri, Presidente della FISH, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap – Francamente non è nemmeno comprensibile la logica del Governo. Se non si fida di come le Regioni spendono i quattrini del Fondo, faccia a meno di finanziarlo, oppure verifichi, controlli, svolga il suo ruolo. Stanziare 200 milioni non ha senso.”
Una logica che appare effettivamente incoerente. Da una parte si azzera il Fondo per la non autosufficienza, dall’altro si stanziano 100 milioni per “Interventi in tema di sclerosi laterale amiotrofica per ricerca e assistenza domiciliare dei malati”. E quei 100 milioni finiscono proprio nel Fondo che è stato azzerato, per “garantire” – in via eccezionale e residuale – interventi non ben definiti solo per una parte dei cittadini gravemente non autosufficienti.
“Politiche sociali che non hanno logica – conclude Barbieri – né in termini di una presunta ottimizzazione della spesa, né – tanto meno – in termini di garanzia dei diritti umani e civili dei cittadini più discriminati.”
----------------------------------------
Anche noi come familiari di una persona con handicap leggiamo queste segnalazioni che ci arrivano dalle varie associazioni con grande disagio. Sono notizie che si perdono nel chiacchericcio politico tra le varie comari di turno mentre c'è una platea silenziosa che deve combattere con le unghie e con i denti per i diritti elementari. Ma tutto va bene....dice qualcuno, si tagliano gli sprechi, dice qualcuno. Gli sprechi? L'aiuto all'handicap  è uno spreco? Ne dobbiamo fare di strada verso la civiltà.

martedì 7 dicembre 2010

Quando arriva la "Robinson list"?

"Il Dl 135/2009 (Milleproroghe), convertito in legge con modificazioni, ha operato un'importante innovazione in merito all'uso dei dati contenuti negli elenchi allorquando la finalità commerciale è perseguita tramite il telefono. In deroga alla regola generale, un operatore economico può utilizzare a fini di telemarketing i dati degli abbonati al telefono – come riportati nell'elenco – salvo che costoro non vi si oppongano registrando la propria utenza in un registro pubblico (opt-out)." Da Ilsole24ore ".
" Le modalità di iscrizione sono varie: si potrà farlo attraverso il sito del gestore del registro, chiamando un apposito numero gratuito che verrà predisposto, inviando una lettera raccomandata o un fax, utilizzando la posta elettronica. È possibile registrare più numeri, ma solo a condizione che l'intestatario sia la persona che chiede l'iscrizione al registro" - Sole24ore
Decreto Presidente della Repubblica n. 178/del 7/9/2010 - GU n. 256 del 2/11/2010
Entrata in vigore del provvedimento 17/11/2010
Non si è ancora capito CHI sarà il gestore di questo registro e QUANDO potremo iniziare ad iscriverci.

lunedì 6 dicembre 2010