venerdì 30 luglio 2010

Cercasi volontari per la mensa dei poveri di Lodi

Riprendo dalla pagina FB dell'Ufficio Diocesano della Pastorale Giovanile di Lodi:

una proposta per voi ... tra la seconda e la terza settimana di agosto (dall'11/08 al 18/08) la mensa sta cercando dei volontari che si rendessero disponibili dalle 12.15 alle 13.15/30 circa. Il lavoro è molto semplice: predisporre i vassoi e servire gli ospiti; al termine, sistemare la sala da pranzo e la cucina. Ogni giorno ci sarà un "veterano" che vi darà una mano, inoltre sarete in compagnia di altri 2 o 3 volontari.

E' possibile dare la disponibilità per uno o più giorni e potrete contattare Elena alllo 0371/544625 dalle 9 alle13 da martedì a sabato oppure scriverle a segreteria.caritas@diocesi.lodi.it prima del 30/07. Spargete pure la voce!

giovedì 29 luglio 2010

La Rosa non c'è più

Rosa non c'è più. La sua tempra l'ha aiutata fino all'ultimo a combattere contro la malattia. Domenica sera ha voluto essere in Oratorio per lo scoppio del pallone di san Giacomo che il suo Domenico prepara tutti gli anni. "Va a vedè se la vor vegnì" mi ha detto Domenico e così piano piano, sottobraccio, l'ho accompagnata. "Vo pian perchè me strachi subit". Non so perchè mi viene il groppo in gola, anzi lo so: perchè rivedo in ogni viso anziano sofferente il viso di mia mamma negli ultimi attimi della sua vita e non riesco proprio a frenare le lacrime. Ci mancherà, la Rosa, che ad ogni matrimonio era pronta con la sua scopa a ripulire il sagrato della chiesa dal riso dei festeggiamenti. Diceva "L'è un pecad tral via, ghe la dem ai galin". Stamattina sono andata dal Dumeneg: "L'è morta. Ghe disevi semper, lasum no chi de per mì, fam murì prima mi. Gò de fam forsa...".

venerdì 23 luglio 2010

domenica 18 luglio 2010

Non mi riconosco


Caspiterina, fa così caldo che ho diradato al massimo le sedute al computer. Ma non è solo questo, è che er pupone è tanto buono quando dorme ma se è sveglio, caro mio, tiene occupata la truppa...e la sera non vedo l'ora di godermi la posizione orizzontale che offre il mio lettone rigorosamente con i materassi di lana appena rifatti. See lo so non si usano più, fanno venire il mal di schiena e titum e titela...

Ieri sera la Serata sotto le stelle organizzata dalla Pro Loco sembra sia stata gradita. Simona ha già messo sul blog alcune foto...

Oggi pomeriggio per la prima volta mi sono messa a smanettare sui programmi TV del digitale terrestre. A parte collegare il decoderlo e sistemare i canali in modo che il cavernicolo di casa non avesse problemi a sintonizzarsi sui suoi sonniferi abituali, non mi era ancora venuta voglia di metterci il naso. RaiExtra e RaiStoria mi sono piaciute. Canzonissima del 1968! mamma mia, quando si votava con le palette e Mina scriveva sulla lavagnatta.
Altra distrazione odierna (non è che non avevo niente da fare, è che a volte mi vengono in mete delle cose e come una bambina le devo fare). Ho cercato la scotaola dove tengo tutti i mazzi di carte da gioco ( uno è quello che usava anche mio padre quando andava a giocare a soldi in un bar di Melegnano, di nascosta da mia mamma. Quando i mazzi iniziavano ad usurarsi si buttavano e qualcuno è arrivato a casa. Ho perso il filo....a sì i mazzi...altri due da scala40, un paio di mazzi di carte francesi, e il mazzo delle carte del Paroliamo. Con queste mi ero divertita tempo fa a formare anagrammi con i nomi delle persone cercando però di ottenere qualcosa che potesse avere attinenza, che ricordasse una sfumatura...
Non si dice nomem omen? e allora ecco con il mio nome vero cosa esce:
- Ella non ci darà lire  (nomen omen? sarei tirchia?no, no, però rispecchia il mio cattivo rapporto con i soldi)
-Andrà lì, nel cielo ( e meno male che non c'erano le lettere per la parola inferno!)
Con il nome dell'amico Guerriero (Alongi) è uscito:
- O! nel rigore guarì  ( mi sono stupita anche io nel leggere..)
Con Stria di Balbiano:
- I libri no, sbadata! (mi piace, la carta è il mio elemento)
Con Simonetta Cerniglia:
- Ormai stai nel cine TG (e sì, visto il suo impegno con le nuove tecnologie, blog, foto, proloco, FB..)
- Resta il micino, tenga ( lei ama gli animali, il micio va benissimo)
E per oggi basta. Ci vuole tempo. Per la veritàavevo provato con un altro nome ma era troppo lungo e i risultati non mi piacevano.

Ultima cosa e poi vado a dormire: grazie alle persone che hanno risposto alla richiesta di aiuto. Alcune cose sono state sistemate, altre sono in arrivo. L'appello è sempre valido con le modalità di contatto segnalate. Grazie

mercoledì 14 luglio 2010

Tenere alta la guardia

La coperta è corta, bisogna tirarla ...
Comunicato stampa FISH - Dopo aver rinunciato alle preannunciate disposizioni che avrebbero colpito le persone con disabilità, ora la Commissione Bilancio del Senato rivolge la sua attenzione ai bambini, in una logica di apparente risparmio
Forse gli ultimi post non sono prettamente "balbianesi" ma anche a Balbiano esistono persone con disabilità, persone anziane, ci sono bambini che vanno a scuola e genitori che poi si lamentano quando i giochi sono fatti e non è possibile rimediare. Sto seguendo queste vicende per una serie di combinazioni e mi spiace non cogliere l'occasione per far conoscere queste realtà.

Passando a qualcosa di più leggero, che dire, la Serata sotto le stelle è qui, la Grigliata per gli iscritti alla Proquartiano è qui, il mio amore alle prese con la sua passione, la carta, e che dorme beato nel suo lettino lo vedete qui sotto.
Domenico
Ninna nanna, ninna oh

domenica 11 luglio 2010

Telegraficamente

Scrivo telegraficamente per dare un seguito e spero una chiusura totale a questo post.
La manifestazione a Roma ha bloccato le proposte insensate. Qui e qui il resoconto della Ledha (lega per i diritti delle persone con disabilità). Marito di ritorno da Roma stravolto ma contento.
Il mio pensiero è con i ragazzi del campo-scuola a Vermiglio. Con questo caldo vorrei essere ancora con loro come è stato per gli ultimi due anni. Ciao ragazzi!

lunedì 5 luglio 2010

Incontri ravvicinati


Ci sono due animali che non riesco proprio nemmeno a guardare in fotografia; il topo e la lucertola. Ieri mattina quasi svengo. Da due giorni trovavo sempre terra sparsa sul davanzale e avevo pensato che qualche uccellino venisse a farsi un bagno di terra, li vedo ogni tanto che lo fanno in giardino. E invece eccolo lì il rettile di pochi centimetri che mi fissa scocciato perchè sta cercando di togliersi la pelle strofinandosi tra le radici delle mie grasse e che, dopo la mia scoperta, dovrà cercare altrove dove cambiare pelle. E sì signorina, il giardino è grande, datti da fare.

Domenico, 5 luglio 2010

Ecco il mio ometto che oggi compie 8 mesi. Bagnetto tiepido in giardino sotto l'albicocco, merenda e nanna.

sabato 3 luglio 2010

La Stria chiede aiuto

Sto cercando per famiglia assegnataria di casa comunale in Colturano: tavolo, sedie, lavatrice, e qualsiasi altra cosa per metter su casa (capofamiglia disoccupato). NO letto, forno, frigo, materassi (già trovati). Più avanti servirà anche qualcosa per il nascituro. GRAZIE per quello che potrete fare. A volte basta poco per essere d'aiuto agli altri. Chi mi conosce sa dove e come trovarmi, in alternativa c'è sempre la mail in alto a sinistra.

venerdì 2 luglio 2010

Gravissima situazione per gli invalidi civili

02/07/2010


Decreto legge 78/2010
Tagli alle indennità : LEDHA scrive a deputati e senatori.

LEDHA nella giornata del 2 luglio 2010 ha scritto una lettera aperta a deputati e senatori della regione Lombardia, per chiedere loro di prendere posizione rispetto alla manovra del Governo.
(...)L'emendamento del Governo, ancora sottovalutato da moltissimi analisti, crea una disparità, di dubbia costituzionalità e di incerto buonsenso, fra gli invalidi civili parziali: chi ha la "fortuna" di essere affetto da una patologia singola per la quale è prevista una invalidità del 75%, avrà l'assegno anche se non raggiunge l'85% di invalidità. Chi è colpito, invece, da due patologie o menomazioni, la cui somma dà l'80%, non ha diritto a nulla.
Ma ancora più grave è la modificazione dei criteri per l'indennità di accompagnamento. La nuova definizione medico-legale, particolarmente restrittiva, consentirà l'accesso a quella provvidenza praticamente solo alle persone in stato vegetativo, o poco più.
L'indennità sarà concessa solo a chi non è in grado di svolgere "il complesso degli atti elementari" della quotidianità: mangiare, bere, vestirsi, andare al bagno. Oppure a chi è immobilizzato.
Questo criterio crea una disperata schiera di nuovi esclusi: persone con sindrome di Down, persone che deambulano a fatica e tra mille difficoltà (amputati, poliomielitici), persone che riescono a guidare con adattamenti, probabilmente persone che lavorano, persone che riescono a vestirsi o a mangiare, ma che magari non sanno dove sono, chi sono, dove vanno. A compensare queste "accettabili autonomie", dice la relazione all'emendamento, ci sono gli ausili e gli interventi dei "servizi integrati, previsti pressoché ovunque da norme attuative specifiche". (...)