venerdì 26 giugno 2009

I piccioni hanno perso casa

Da Colturano ricevo e pubblico: Da stamane un'altro pezzo di storia contadina di Colturano ha lasciato il posto alla "modernità", sono infatti in fase di abbattimento i vecchi silos della cascina ex-eredi Rossi...ciao!!!

giovedì 25 giugno 2009

Ma non abbiamo già votato?

Cara Blogger,
stamane ho trovato nella cassetta della posta una “Lettera aperta ai cittadini di Colturano” scritta da alcuni sostenitori della lista Cariello.
Leggerla e andare in confusione, è stato un tutt’uno.
”Ma siamo ancora in campagna elettorale? mi sono chiesto. Io credevo che avessimo già votato.” Ma l’insediamento del sindaco, il suo giuramento e tutto il resto di martedì scorso è stata una burla?”
Tu che sei molto attenta alle dinamiche politiche e alle vicende locali , puoi per favore aiutarmi a capire?
Non credi che ci sia un po’ di intolleranza in questa lettera?
Ma cosa è questo evocare teoremi e scenari apocalittici prefigurando un massacro del territorio e delle sue bellezze naturali e culturali se…..
E questa “chiamata alle armi”? (….sono i cittadini che devono opporsi…). Opporsi a chi, a cosa se “il potere legislativo ed esecutivo” è in mano ai propri rappresentanti?
Suvvia, un po’ di equilibrio! Ma non ti sembrerebbe più logico che i cittadini vigilassero sul comportamento e operato dei propri rappresentanti eletti per verificarne la coerenza rispetto agli impegni? Altrimenti a cosa servono?
E poi, cosa è questo “processare le intenzioni” sulla base di “rumors” e/o su un presunto o vero “accreditamento”(forse volevano dire collusione?) di un fantomatico imprenditore locale con il Sig.Barbato.
Mah, io non ci capisco più niente; e tu?
Quanto poi ai “cavilli regolamentari” citati nella lettera, e se riferiti alla eccezione sollevata dal Sig.Barbato per altro ben argomentata e garbata, io trovo che sia stata nel suo insieme corretta tanto che, lo stesso Cariello, con stile, ha dovuto convenirne.
Non credi che i trasporti e la viabilità meritino una attenzione costante e non provvisoria se è vero (non so) che ci sono progetti di “snaturamento” del territorio che verosimilmente si svilupperanno nel tempo. Non ti sembra che ipotizzare una modifica del regolamento per superare l’eccezione non sia stata una idea brillantissima?
Mi aiuti a capire cara blogger?
Se continua così, la mia decisione di non impegnare le mie residue risorse intellettuali in politica, sarà presto definitiva.
Alla prossima?
Forse!
Ciao Blogger
Guerriero

Purtroppo invecchio anch'io e le dinamiche politiche fatico ormai a capirle e a seguirle. La lettera aperta non mi meraviglia più di tanto. Nella tornata elettorale del 2004 si sono sparate certe "supposizioni elettorali" su un candidato sindaco che facevano paura ma....il tempo mitiga tutto e si elabora, si riflette, si perdona, si diventa buoni.... Barbato "rompe" un po troppo e la lettera lo dice molto chiaramente (scusa il linguaggio ma rende bene l'idea). Alcune preoccupazioni dei miei concittadini sono pienamente condivisibili, non altrettanto il modo di proporle o almeno, ri-proporle alla nostra attenzione. Duecento voti di distacco sono molti e sono pochi, bisogna mantenere e coltivare questo divario e si comincia presto a "lavorare ai fianchi". Non me ne vogliano i firmatari della lettera ma ripeto, pur condividendo alcuni timori, non mi sembrava il caso di continuare a battere questo chiodo e non sicuramente in questo modo e con questa tempistica. E' con i propri meriti che ci si guadagna la vittoria sul campo, non sbandierando i demeriti, o supposti tali, degli avversari, non brandendo l'arma del "al lupo, al lupo". Come dice Guerriero, siete voi al comando del vascello, voi al timone, voi scandite l'issare o l'ammainare delle vele. Per cinque anni non potete temere ammutinamenti, dovete solo condurre la nave in porto. Cazzate la randa... Ai cittadini il compito di seguire, vigilare, controllare, sollecitare, criticare anche, perchè no? La minoranza deve fare "opposizione", magari anche con i cavilli, quello è il suo compito, o volete solo vedere quattro mani che si alzano e si abbassano? Per noi due o tre che assistiamo ai consigli comunali potrebbe essere una "botta di vita" mica da ridere qualche contraddittorio tra le parti!
PS: sulla questione "cavilli regolamentari" dell'altra sera è stato interessante navigare tra gli statuti ed i regolamenti dei Consigli comunali d'Italia. Molto interessante. Mi dispiace che alcuni firmatari della lettera non erano presenti in Consiglio e non hanno potuto seguire la vicenda dal vivo.
PSS: ti rammento che non ho votato per Barbato. Barbato scusa se continuo a ribadire questa cosa ma è per controbilanciare il peso del post che ogni tanto mi sembra penzoli più da una parte che dall'altra :-) e mi meraviglio io stessa di come, in me, stiano prendendosi a cazzotti due posizioni contrapposte. Sposerei l'idea politica di Cariello con il modo di agire di Barbato. Roba da spicanalista!! Speriamo non sia contagiosa.

mercoledì 24 giugno 2009

Consiglio Comunale del 23 giugno 2009


Giuramento del Sindaco e nomina dei consiglieri eletti (sono assenti giustificati Belotti e Vallefuoco ).
I consiglieri usciti dalle preferenze dei votanti risultano essere: Soldà Carlo, Belotti Cristina, Piu Ilaria, Zambon Paola, Ventura Emma, Valimberti Mario, Tartaglia Massimo, Dosi Marilena per la maggioranza e Barbato Luigi, Scozia Raffaele, Zampieri Francesco e Vallefuoco Massimiliano per la minoranza. C'è stata subito una surroga per le dimissioni del consigliere Belotti nominata il 10 giugno presidente (? non mi ricordo bene) della costituenda Azienda Speciale Consortile della Asl MI2. Al posto di Belotti entra Gelosa Antonella.
Ecco gli assessori in Giunta:
Zambon Paola: Pubblica Istruzione e vicesindaco
Tartaglia Massimo. Bilancio, Comunicazione, Commercio, Agricoltura, Tributi
Dosi Marilena: Servizi Sociali
In capo al Sindaco rimangono tutti gli altri assessorati (Territorio, Ambiente, Ecologia, Trasporti)
Deleghe speciali:
Piu Ilaria: Politiche giovanili
Valimberti Mario: Sport
Ventura Emma: Cultura, Tempo libero, Biblioteca, Progetto Neo mamme
Gelosa Antonella: Pro-Loco
E' stata nominata la Commissione Elettorale (tutti i membri sono consiglieri ma non ho scritto quali, sorry)
Sono state nominate le Commissioni Trasporti e Viabilità (con qualche difficoltà per le obiezioni mosse dalla minoranza che ha chiesto la verifica sulla competenza del consiglio comunale circa le nomine di membri esterni - Si è parlato dell'art. 10 dello Statuto Comunale, del Regolamento del C.C. , di commissioni Temporanee e Definitive e sul chi-elegge-chi. In effetti qualche incongruenza è stata ammessa...). Alla fine si approva con il voto contrario della minoranza (Barbato, Scozia e Zampieri)
Commissione Trasporti: Cariello, Angolani, Cecere, Andreghetti, Tecnico Comunale, Zampieri, Scozia.
Commissione Viabilità: Soldà, Tartaglia, Meazza, Andreghetti, Barbato, Vallefuoco

martedì 23 giugno 2009

CARMEN ci aspetta a Verona

Grazie ad Egidio che si è messo in moto ed ha permesso, anche quest'anno di aggiungere una trasferta di tutta eccezione. Quando sono stata a vedere la Carmen per la prima volta a Verona, ormai qualche anno fa, mi sono preparata per bene: stereo a tutto volume e libretto dell'opera per capire bene tutto quanto; come dice Egidio, "avevo i peli alti così". Vista a Verona è fantastica. Approfittare, gente, approfittate...

Colturano-ballottaggio e referendum

Grazie a Luciano abbiamo anche i dettagli del referendum e del ballottaggio tra Penati e Podestà, sempre riferiti al nostro comune e frazione.

sabato 20 giugno 2009

Pardon


E' vero, sono stata troppo spinosa, troppo indecente! Chiedo scusa.

Credo che martedi sera, 23 marzo, sarà l'occasione giusta per ritrovarci tutti e tre insieme all'ombra del primo Consiglio Comunale della nuova Amministrazione.

venerdì 19 giugno 2009

Un po' di decenza cara blogger!

Image Hosted by ImageShack.us


Se non fosse che il farlo potrebbe innescare qualche "cattivo pensiero" della gente sulla mia vena polemica o voglia di protagonismo o, peggio ancora, sul nostro scriverci e risponderci da soli (al massimo con la Sig.ra Simonetta), mi piacerebbe che tu inserissi il mio commento allegato sul tuo blog. MA NON VOGLIO ASSOLUTAMENTE CREARTI PROBLEMI DI ALCUN GENERE. Decidi tu. Guerriero

Un po’ di decenza cara blogger!
Ti abbiamo tolto l’ICI sulla prima casa e pretendi pure che ti si informi sul come e quanto pagarla nelle altre situazioni?

Non sai quanto pagare per la seconda casa?
Male hai fatto a comprarla!

Sei separata e assegnataria della casa coniugale e non sai se l’ICI spetta a te o al tuo coniuge?
Male hai fatto a separarti!

La tua seconda casa è abitata da tuo figlio e hai il sospetto che l’aliquota possa essere ridotta?
Manda tuo figlio da qualche altra parte!

Il Comune non ti informa?
Compra un PC, impara ad usarlo e a navigare su Internet senza “perderti” e avrai tutte le informazioni che vuoi e anche di più!
Il PC ti spaventa o non hai i soldi necessari?
Vai di persona in Comune!
Non sei in buona salute e non te la senti di muoverti?
Ma insomma….le hai proprio tutte tu. Manda tuo figlio e se non ce l’hai, fallo. Oppure rivolgiti ad un commercialista; costa così poco!

Non ricordo chi, ma qualcuno tanto tempo fa disse che “governare gli Italiani non è faticoso; è inutile
Aveva proprio ragione…….

Guerriero Alongi

giovedì 18 giugno 2009

ICI 2009 - informare si, informare no

Leggo sul quotidiano "Il cittadino " di oggi questo articolo sulle lamentele degli abitanti di San Colombano per aver ricevuto ben tre fogli di informativa ICI 2009 (che nel 90% dei casi non era da versare perchè, come sappiamo, l'ICI sull'abitazione principale è stata tolta). A dire la verità non mi sembrano poi così complicati, i Santangiolini mi sa che hanno esagerato! "A chi trop e a chi minga" diceva mia mamma. Adesso, non dico che avrei voluto ricevere tre fogli ma almeno un foglietto con il sunto delle aliquote, quello sì, almeno un cartellone sulle bacheche comunali quello sì, un avviso sul sito internet quello si. Invece sono dovuta passare in comune e farmi fare una copia della delibera di Consiglio che istituiva le aliquote ICI 2009. A volte sbirciare quello che fanno gli altri può essere utile e una sbirciata al sito di Paullo (il più chiaro che ho trovato qua nei dintorni. Alcuni comuni non hanno messo nulla, come il nostro, in altri la notizia bisogna cercarla nei link collegati) poteva dare un'idea su come impostare una breve comunicazione con le quattro cose essenziali da sapere. Diciamo anche che siamo nel 2009 ed estrarre quattro dati sulla base di chi aveva pagato l'ICI l'anno scorso non credo sia così difficile. Ma poi no, cosa sto dicendo? L'informazione va data a tutti. E chi ha comprato casa l'anno scorso? A me è capitata una ragazza che ha comprato casa in primavera ed ha chiesto la residenza in autunno: non sapeva di dover pagare l'ICI per i mesi intercorsi tra una cosa e l'altra.
Dal sito dell'Anci mi ricordo che qualche volta ho stampato il sunto delle aliquote, quest'anno è muto anche lui.
La legge non ammette ignoranza, è vero, ma credo ci sia anche un dovere di informazione che andrebbe maggiormente coltivato. Devo dire che, arrivati all'ultima alternativa possibile (gli uffici comunali) si trovano tutte le informazioni e tutta la disponibilità possibili. Il problema è che, per certe cose, non dovremmo proprio ricorrere agli uffici....

mercoledì 17 giugno 2009

Riapre la Trattoria del ponte

Sono uscita in "missione speciale GREST" (avere un parroco che dorme poco vuol dire che la mattina ha già pronto un piano per "..un gioco che ha a che fare con il tema di quest'anno che è NASINSU") e fuori dalla Trattoria del ponte c'era un signore che bagnava l'edera. Ho attaccato bottone così ho saputo che presto la trattoria verrà riaperta; menù fisso, prezzo fisso, cucina casalinga con predilezione per le "vecchie" ricette. "Il risotto con i funghi uno lo mangia a casa sua, non c'è bisogno di venire a Balbiano".

Per me la trattoria del ponte è legata alla vecchia "Coperativa" degli anni 50/60 quando il mio papà mi portava con lui a seguire il giro d'Italia e poi faceva una partita di morra, un gioco talmente strano che mi affascinava per la velocità con cui i giocatori buttavano a raffica le mani sul tavolo pronunciando numeri e tendendo le dita della mano l'uno verso l'altro.....

Sopra la Coperativa abitava una vecchietta, la Bigina, che confezionava pattine (sapete cosa sono, vero? le presine per le pentole) con pezze di riciclo, in questa stanza con le travi del pavimento che si muovevano quando camminavi dove c'era tutto quello che le serviva, dal letto alla stufa.

Siamo nostalgici, oggi, ghita? dai devi finire il "lavoro" del don e devi fare da mangiare, piantala qui con sto blog!

martedì 16 giugno 2009

Per Guerriero, per noi, per tutti...

Caro Sig. Guerriero, ho piacere di leggere la sua cortese risposta e la ringrazio perchè, in questa, appare più chiaro il suo pensiero rispetto al precedente, mi consenta “cervellotico intervento”.
Concordo con l'attuale ragionamento da lei esposto, ma rammaricandomi credo che in politica, specialmente in ambito di campagna elettorale è raro, se non addirittura “illusorio” ritrovare certi valori umani che anche per me hanno notevole importanza. Ora a elezioni avvenute, c'è solo da augurarsi che maggioranza e minoranza lavorino insieme per i nostri due paesi. Ora e per altri cinque anni non dovrebbero più esistere, sul nostro territorio, i nomi delle due liste e le loro bandiere, ma solo lo stemma del nostro comune e per quello dovranno sempre dare il massimo.
Riguardo il piacere del ritrovarsi, rompere l'isolamento e mantenere una cultura del territorio lei sfonda una porta aperta, è quanto si è cercato di fare e si stà valutando un progetto per farlo. La gente deve però rendersi disponibile e essere partecipe a proposte siano esse comunali o parrocchiali. Si dovrebbe abbattere anche il muro dei campanilismo che è sempre dominante nelle nostre comunità. E' difficile lavorare per comune e frazione perchè di questo si tratta, possiamo ruotarci intorno finchè vogliamo, ma la realtà dei fatti è che Colturano e Balbiano rimarranno sempre due paesi distinti con un'amministrazione unica che deve agire bilateralmente. Comunque ci si può sempre confrontare per nuove idee e Daniela, che nel suo blog non parla solo di civette, di ricci, di marce e di storie fantastiche, ma anche di attualità, di amministrazione comunale, di elezioni, ecc.ecc. potrebbe renderla partecipe di qualche sua iniziativa o indirizzarla verso qualcuno a cui può essere utile un volontario in più.
Contraccambio stima e simpatia riservandomi la facoltà di ricontattarla nel momento in cui un'auspicato progetto aggregativo-culturale inizierà a prendere vita e forma...finalmente anche a Colturano.
Con affetto.
Simonetta

Per Daniela:
Ogni scarrafone è bello a mamma sua....
----------------------------------------
...a settembre, allora, e se il progetto di cui Simonetta parla non sarà ancora partito, vorrà dire che ci inventeremo qualcosa. Il mio scarrafone ringrazia dell'attenzione ricevuta e mi sussurra di non abbandonarlo durante l'estate. Mandategli qualche fotografia dai posti dove andrete e lui sarà felice di pubblicarle.
dc

lunedì 15 giugno 2009

Per Simonetta, per "noi", per tutti insomma.


Cara Sig.ra Simonetta, solo ora, intenzionalmente, rispondo ai suoi commenti alla mia del 28 maggio.
Si sa, quando “le bocce”(soprattutto della politica) sono in movimento, è facile perdere serenità di analisi e può quindi succedere che si perda la verità delle cose. La verità del mio intervento è tutta nei seguenti termini estratti dal mio scritto:
“…rispetto reciproco….valori…… supponenza….. arroganza…. coraggio….. umiltà….. intolleranza… entusiasmo….. genuinità…. rispetto….entusiasmo…. entusiasmo…. valori ….arroganza…..nobiltà (politica)…. male (dell’anima)….”
Non c’è niente di politico in essi, ma ciascuno di essi e tutti insieme hanno a che fare con “l’uomo” e i suoi comportamenti, con il suo “essere”. Da troppo tempo siamo presi dal “fare” dimenticando “l’essere” che poi è alla base del “fare” nel bene e nel male. E così facendo abbiamo perso ciò che distingue “l’uomo”dagli altri esseri viventi della terra: i valori, siano essi laici, etici, morali, religiosi. E la società è alla deriva. No, non sono pessimista, ma alcuni recenti eventi personali mi hanno aperto gli occhi e mi hanno fatto capire di quanto sia stato in passato colpevolmente distratto rispetto al degrado di una società in cui ormai domina il relativismo diffuso e in cui non ci sono più punti di riferimento per le nuove generazioni e per i più deboli.
Ecco perché mi indigno di fronte a certe brutture. Ma allo stesso tempo, trovo forza nella bellezza della natura che il Cielo ha diffuso in ogni dove e nella certezza che, se riusciremo a vincere “la paura”, potremo ritrovare la gioia del vivere.
Cosa c’entra tutto questo con la politica , dirà lei: niente!

L’argomento è vasto e forte e non voglio tediarla né tantomeno rubare spazio ad una rubrica ,”balbianblog”che Daniela conduce magistralmente parlandoci di “storie fantastiche “di ricci, di civette, di marce e di tante altre cose ormai perse nella nostra memoria con un linguaggio così spontaneo che a volte mi sembra di essere lì con lei a vivere quelle scoperte. Io credo che una tale rubrica debba trovare a livello locale un maggiore respiro e partecipazione in cui ritrovarci e ritrovare il piacere dello “stare insieme” con il duplice scopo di rompere l’isolamento e mantenere una cultura del territorio così piena di valori. Ma come farlo?
Con stima e simpatia
Guerriero Alongi

-------------------------------------

PS: mio piccolo scarrafone, cosa stiamo combinando?

Avviso ai naviganti

venerdì 12 giugno 2009

Dresano - trofeo nonna Alice




Sono stata fuori casa mezz'ora per due foto ai partecipanti alla Corsa del Belpensiero ma sono corsa a casa a gambe levate anche se non ero in gara! Le zanzare mi hanno massacrato una mano e le batterie hanno deciso di finire dopo 4 foto. Bene.
Comunque ho fatto in tempo ad immortalare qualcuno al passaggio dei 4 Km, qui a Balbiano, poco prima della Cascina Molinazzo. Bravo il Gruppo Marciatori san Giorgio per la consueta impeccabile organizzazione che riesce sempre ad attirare un così grande numero di partecipanti.

giovedì 11 giugno 2009

Vi presento...Rich

E' Riccetto, il riccio del nostro giardino, che tutte le sere viene a vedere se davanti al porticato c'è qualcosa da mangiare. Non si vede il musetto perchè quando è spaventato cerca di infilarsi dove può e sta immobile fin quando non sente più rumori. Guardando la foto sembra d'essere in una giungla; è solo il cespuglio della forsizia e l'erba asfittica che mi ritrovo tutti gli anni.

Dresano- marcia serale del Belpensiero


Ricevo e con piacere pubblico le locandine ricevute dal Gruppo Marciatori san Giorgio di Dresano. La corsa passerà, come sempre, anche da Balbiano. Ce n'è per tutti i gusti: il percorso per chi corre per gareggiare e quello non competitivo. Dunque...gambe in spalla.

mercoledì 10 giugno 2009

lunedì 8 giugno 2009

Colturano - le Provinciali e il nuovo Sindaco

IL NUOVO SINDACO PER IL PROSSIMO QUINQUENNIO E'

GIOVANNI CARIELLO
Congratulazioni signor Sindaco e buon lavoro.

Dal sito della Prefettura di Milano i dettagli della votazione.

Sempre dal sito della Prefettura di Milano anche i risultati delle Amministrative Provinciali . Ecco come ha votato Colturano

*foto dal sito della lista Cariello Sindaco

Colturano alle europee ha votato così...

Dal sito della Prefettura di Milano, ecco come abbiamo votato nel Comune di Colturano.
*foto IlSole24ore

sabato 6 giugno 2009

Proprio incomprensibile

Sono stata Messa e all'uscita, tra una chiacchera e l'altra ho saputo che anche in via XXV aprile avevano tracciato una ciclo-pedonale. Pare che qualcuno abbia chiamato il Comune e dopo un sopralluogo hanno detto che si era trattato di un errore della ditta che ha eseguito i lavori. Le linee sono state prontamente rimosse e al loro posto sono stati tracciati dei parcheggi. Ora mi chiedo: ma una ditta che fa questo lavoro è così imbranata che non sa leggere i disegni di un paese con tre vie? Orrore. Non è che forse, dico forse, accortisi della cavolata fatta, si è fatto una bella marcia indietro? In via XXV aprile i pargheggi sono oro, altro che pedonali! E ancora mi chiedo: se era proprio un errore il tracciato su via XXV aprile, cosa cavolo significa l'esistenza di un tracciato SOLO su un tratto di via Cervi? che nasce dal nulla e finisce nel nulla? dove adesso non c'è più un parcheggio all'ombra, dove non c'è mai stato problema di parcheggio (e dove forse c'è, in piazzetta, non è stata nemmeno considerata in questa operazione) dove si potrebbe benissimo continuare con il doppio senso di marcia, dove non è mai successo un incidente (tranne un ubriaco che ha fatto la curva dritta sfondando un cancello), dove non ci sono condomini e la maggior parte delle auto sono tenute nel proprio garage. Se vi affaciaste adesso sulla via vedreste delle auto parcheggiate esattamente sulla pedonale, e non certo perchè non c'è posto; è tutta libera la via! E' un atto di protesta, sicuramente! Per cortesia, futuro signor sindaco, Cariello o Barbato, urge rivedere questo obbrobrio! ci sono altre zone del paese che hanno sicuramente più bisogno di attenzione e regolamentazione. Quando tutto sarà a posto, facciamoli pure questi tracciati, ma che siano una cosa seria e veramente funzionale.

venerdì 5 giugno 2009

oh..oh...che sorpresa





Che sorpresona oggi. Torno da Melegnano e la mia via, che un'ora prima era a doppio senso di marcia , ta .. ta, è diventata a senso unico con tanti bellini stalli per i pargheggi. Peccato che sono messi sul lato che fin'ora aveva il divieto di sosta. Chissà perchè questa stramberia. Giusto per recuperare un paio di parcheggi, alla fine. E che pargheggi, direi! Alcuni stalli sono proprio a ridosso dei cancellini pedonali o dei passi carrai , come quelli che si vedono nella foto. La mia via è forse una di quelle che non ha mai avuto problemi di posti auto e allora, ma sì, diamogli una bella regolata. Quello che era a sinistra mettiamolo a destra, tanto che differenza fa? basta abituarsi....

giovedì 4 giugno 2009

Colturano ...in spot



Da ieri c'è uno spot pubblicitario girato nel mese di aprile a Colturano (non l'ho ancora visto). Per due giorni una troupe di una ventina di persone ha girato in quello che viene chiamato "vecchio monastero".
*foto "rubate" sul set da Carlo

mercoledì 3 giugno 2009

E siamo a giugno...


I mesi mi scappano dalle mani e nemmeno me ne accorgo. Ho comprato una nuova digitale perchè mia figlia mi ha praticamante strappato di mano la sua, ovviamente. Ci devo prendere confidenza. Devo fare un'operazione in più con i video (finalmente con l'audio!) e leggere bene le istruzioni e capire le (fin troppe) funzioni. Insomma devo studiare.
Qualche aggiornamento:
I ciclisti ieri mi hanno mandato un SMS: erano a 100 km da Lourdes, a quest'ora penso ci siano o quasi.
La civetta aveva dei pulcini che purtroppo moriranno. Uno è già stato trovato decapitato forse da un gatto.
Elezioni amministrative: dirittura d'arrivo. Clima di attesa "apparentemente" calmo.